campeggio

Vacanza in campeggio: ecco gli errori da evitare

Per quest’anno finalmente hai deciso: le vacanze con la tua famiglia le trascorrerai in campeggio!
Ok, ottima scelta!

Molti italiani stanno facendo come te, dato che è la soluzione migliore per chi vuole una vacanza abbastanza economica, a contatto con la natura, divertente e appagante.

Al contempo però bisogna stare attenti a programmare e organizzare tutto in maniera precisa e puntuale per evitare che una esperienza che dovrebbe essere piacevole diventi in pochissimo tempo un incubo pazzesco.
Andiamo allora a vedere quali sono gli errori più frequenti che vengono commessi nell’organizzazione di una vacanza in campeggio così da poterli evitare senza troppe difficoltà. Iniziamo!

  1. Equipaggiamento approssimativo
    La cosa ideale da fare, ma alquanto buffa (bisogna ammetterlo!), sarebbe quella di montare tutta l’attrezzatura dentro casa come se si stesse già sul posto di destinazione. In questo modo salterà subito all’occhio un’eventuale mancanza oppure la presenza di qualcosa di superfluo;
  2. Tenda da campeggio troppo piccola
    Anche questa cosa sembrerà banale, ma succede molto più spesso di quanto possiate pensare. Per scegliere la tenda da campeggio migliore dovete acquistarne una che consenta l’abitabilità ad un numero di persone di poco superiore a quello che andrà effettivamente ad occuparla. In altre parole, se state pensando di andare in vacanza in campeggio in quattro persone, la scelta migliore è quella di prendere una tenda da campeggio per almeno 6 persone, a meno che la vostra permanenza non sia di pochissimi giorni nei quali ci si può sacrificare e stringersi un pò.
  3. Pensare di poter sopravvivere solo con il barbecue
    Certo, la possibilità di poter fare il barbecue è uno dei motivi che spinge tantissime persone a scegliere le vacanze in campeggio. Ma è bello la prima, la seconda volta, dopodichè inizia a diventare anche un pò noioso. Per tale motivo è importante munirsi di un fornelletto da campeggio: ne esistono di diversi tipi (elettrici e a gas e di diverse dimensioni (a uno o più fuochi). Di sicuro non farete fatica a trovare quello più adatto alle vostre esigenze.
  4. Arrivare tardi
    Pensare di montare tutto l’occorrente per la propria vacanza in campeggio iniziando dal tardo pomeriggio è un’assurdità. Per riuscire a sistemare tutta l’attrezzatura da campeggio sono solitamente necessarie diverse ore di tempo, ma soprattutto di luce per riuscire a destreggiarsi bene. Quindi, dato per scontato il fatto che comunque porterete con voi una torcia per qualsiasi evenienza, il consiglio è quello di partire con armi e bagagli in modo tale da avere a disposizione diverse ore di luce per organizzare tutto al meglio.
  5. Mete troppo distanti da casa se inesperti
    Decidere di fare la prima esperienza di campeggio in una località molto distante da casa è una scelta a dir poco azzardata. Infatti le situazioni che vi si possono presentare davanti sono le più svariate. L’esperienza della vita di campeggio potrebbe non piacervi e quindi potreste voler tornare a casa, oppure potreste aver dimenticato di attrezzarvi nel modo giusto e trovarvi in difficoltà. Insomma, le prime esperienze almeno è meglio affrontarle in luoghi che vi permettano agevolmente di tornare a casa qualora il tipo di vacanza non fosse di vostro gradimento.

Post Your Comment Here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *