papaya

Proprietà terapeutiche della Papaya

La papaya è un frutto dall’alto potere antiossidante e nutriente, ricco di fibre alimentari e vitamina C e carotenoidi, nonché magnesio. La sua azione contribuisce a prevenire il cancro al colon, migliorando la salute cardiovascolare dell’organismo.

La papaya è uno dei cibi alcalini antitumorali per eccellenza e contiene un particolare enzima chiamato papaina in grado di apportare diversi giovamenti, favorendo la digestione delle proteine, enzima utilizzato spesso come ingrediente nella preparazione di alcuni integratori alimentari.

AZIONI TERAPEUTICHE DELLA PAPAYA

  • Sistema immunitario (il frutto della papaya possiede capacità stimolanti per il sistema immunitario grazie al suo contenuto di vitamine, contrastando i radicali liberi e migliorando le difese immunitarie dell’organismo).
  • Cicatrizzazioni e gonfiori (applicare i semi del frutto sulle ferite favorisce la guarigione come rimedio naturale, permettendone la cicatrizzazione e contrastando gli effetti dei gonfiori e la formazione di liquido infetto).
  • Colesterolo (test scientifici hanno dimostrato l’azione della papaya nel favorire un abbassamento del colesterolo naturale grazie alla presenza di vitamina C e antiossidanti).
  • Fibre (il frutto della papaya possiede un alto contenuto di fibre, assorbendo le tossine responsabili del cancro al colon, migliorando anche l’aspetto della pelle).
  • Proprietà anti-tumorali (studi e ricerche hanno confermato il potere dell’estratto dei semi della papaya contro l’insorgere dei tumori, con un effetto definito chemioterapico).
  • Occhi (soprattutto nei soggetti anziani la papaya può rallentare la degenerazione maculare, ovvero la perdita graduale della vista dovuta all’invecchiamento. L’azione della zeaxantina un antiossidante contenuto nel frutto, è in grado di filtrare i raggi che danneggiano la retina oculare).
  • Melasma (la papaya è un ottimo rimedio naturale contro il melasma, una condizione nota anche come “maschera della gravidanza” o “cloasma” che sfocia in chiazze di colore marrone sulle guance. L’azione esfoliante della papaya migliora e previene l’insorgere del melasma).
  • Digestione (la papaya protegge il sistema digerente contrastando gastrite e bruciore di stomaco, migliorando la digestione e il reflusso acido).
  • Mal di gola (il frutto contrasta l’insorgere del mal di gola e del catarro, migliorando lo stato delle tonsilliti).
  • Grassi (l’azione della papaya favorisce il dimagrimento, le sue 43 calorie per 100 grammi di prodotto lo rendono un alimento indicato per un regime alimentare ipocalorico).
  • Dolori mestruali (l’assunzione del frutto viene spesso indicata come azione antidolorifica contro la sindrome mestruale, grazie all’azione dell’enzima papaina).
  • Carotene (la fonte di carotene presente nel frutto della papaya svolge un’azione di prevenzione contro la tigna, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie).
  • Bioflanoidi (la papaya è ricca di bioflanoidi, ovvero vitamina P, che concorrono alla modificazione dei cambiamenti biologici del corpo. I bioflanoidi svolgono un’azione preventiva contro malattie quali virus, patologie cancerogene, allergeni potenzialmente mortali).
  • Stress (il frutto della papaya contiene particolari enzimi in grado di ridurre l’azione dello stress psicofisico sull’organismo).
  • Emorroidi (l’azione antinfiammatoria contrasta l’insorgenza delle emorroidi, lenendo i vasi sanguigni gonfi).
  • Nausea e cinetosi (in moderate quantità la papaya è in grado di alleviare la nausea durante lo stato della gravidanza, nonché la cinetosi, il disturbo neurologico che va ad influire sulla percezione del movimento).
  • Diabete tipo 2 (il basso contenuto di zuccheri nella papaya ne permette l’assunzione in moderate quantità nei soggetti affetti da diabete di tipo 2, contrastando il progredire della malattia).
  • Tessuto muscolare (la papaya contribuisce al rinnovo del tessuto muscolare grazie al suo contenuto di proteine).
  • Intestino irritabile (grazie al contenuto di fibre presenti nel frutto, la papaya contrasta i sintomi dell’intestino irritabile).
  • Infiammazione polmonare da fumo (la papaya previene alcuni stati infiammatori lievi causati dal fumo di sigaretta passivo o attivo).
  • Pressione sanguigna (la papaya contribuisce ad una regolarizzazione della pressione del sangue).
  • Latte materno (il frutto favorisce la produzione del latte materno).
  • Seno (alcuni credono che il succo di papaya bevuto al mattino, favorisca l’ingrandimento del seno).
  • Pelle e capelli (la papaya può inoltre essere applicata su pelle e capelli per migliorarne l’aspetto).

Post Your Comment Here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *