piscine termali

Piscine termali, viaggio relax in spa

Le piscine termali sono dotate di acqua di diversa composizione, a seconda del luogo in cui i centri termali nascono e dei diversi benefici che si vogliono ottenere tramite i bagni termali.

L’acqua compone per il 60% il nostro corpo ed è quindi l’elemento dominante del nostro organismo. L’acqua in natura presenta delle sostanze in forma ionica e gassosa che possiedono un potere terapeutico per il nostro corpo. Le piscine termali possono essere composte da diverse tipi di acqua che hanno proprietà e caratteristiche diverse e che quindi agiscono in modo diverso sul nostro corpo.

Tra i tanti tipi di acque e di sorgenti da cui sgorgano le acque benefiche in Italia, di seguito sono riportate le principali acque, le loro caratteristiche e proprietà.L’acqua è alla base delle cure termali, vera attrattiva dei centri benessere che aiutano a ritrovare la forma fisica e soprattutto a rimettersi dopo una cura, un’operazione o semplicemente a prevenire piccoli malanni di stagione.

L’ acqua oligominerale è quasi priva di sali minerali e per tanto determina e stimola l’azione diuretica, inoltre crea la situazione ottimale per l’espulsione e la rimozione di calcoli.

Nell’ acqua solfurea si trova una quantità minima di zolfo che può essere assorbita dall’organismo in diversi modi, come bibita, aerosol, fango e bagno termale. I benefici di quest’acqua si hanno nelle vie respiratorie, nella cute e nelle strutture articolari.L’acqua salsobromoiodica è un’acqua di origine marina costituita da cloruro di sodio, iodio e bromo, spesso in forma molto concentrata.

Le azioni benefiche dell’acqua sono quella anti infiammatoria, la stimolazione del sistema immunitario e l’azione antisettica tra le altre.Nell’acqua solfata l’elemento predominante è lo zolfo e se presenta caratteristiche di risiduo fisso non particolarmente elevati le acque vengono imbottigliate come acqua da tavola. Gli effetti benefici si riscontrano sul fegato e le vie biliari, sullo stomaco, sull’intestino e sull’apparato respiratorio.

Post Your Comment Here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *