funghi

Mangiare funghi in gravidanza: si può o non si può?

La gravidanza è uno di quei periodi di vita in cui bisognerebbe prestare maggiore attenzione all’alimentazione. Chi si ritrova con un pancione al proprio seguito, infatti, deve sapere che non può fare la stessa vita che faceva fino a qualche mese prima: durante l’intero periodo della gravidanza ci sono delle raccomandazioni che bisogna seguire, degli accorgimenti che bisogna fare propri e delle cose da cui tenersi alla larga.

Uno dei limiti più grossi che vengono dati alle donne in stato interessante è quello riguardante il cibo. Le donne incinte infatti non possono mangiare carni crude e affettati crudi, in quanto questi alimenti potrebbero contenere tracce di vermi e batteri che invece vengono spazzati via con la cottura. Per tenere alla larga il rischio epatite, invece, si consiglia alle donne in dolce attesa di evitare anche molluschi e crostacei, mentre liquirizia e caffé andrebbero evitati il più possibile per non incappare in problemi di pressione bassa e insonnia. E per quanto riguarda i funghi, invece?

Mangiare funghi in gravidanza si può. Gli esperti non hanno trovato alcuna ragione valida per cui alle donne incinte debbano essere vietati i funghi, anche se qualche accorgimento è comunque bene tenerlo: se si vogliono mangare i funghi, occorre che questi vengano selezionati con cura, puliti e disinfettati a dovere, perché come tutto quello che proviene dalla natuar, i funghi si trovano all’aria aperta e non si può certo escludere il rischio che gatti, cani, uccelli o animali vari non vi abbiano fatto sopra i loro bisognini!

Inoltre, visto che parliamo di funghi in senso stretto, bisogna accertarsi che questi siano commestibili, perché non tutti i funghi lo sono: ecco perché è meglio comprarli al supermercato anziché prelevarli dalla campagna in totale autonomia! In questo modo si ha la certezza della commestibilità, anche se poi tutta la parte riguardante l’igiene va comunque curata prima della preparazione. A questo proposito, il consiglio è di disinfettare per bene i funghi comprati al supermercato lasciandoli semplicemente a mollo per un’oretta, preferibilmente con del bicarbonato o con dell’Amuchina per alimenti.

Per quanto non ci sia alcun divieto a mangiare i funghi in gravidanza, è comunque buona cosa non abusarne: i funghi, nonostante siano innocui, caricano comunque il nostro apparato digerente e rischiano pertanto di rendere complicata la digestione della donna in gravidanza, che proprio per via del suo stato non gode di una digestione poi così efficace.

Post Your Comment Here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *