dieta mediterranea colesterolo

Dieta mediterranea per ridurre il colesterolo?

La dieta è quel complesso di cibi e bevande che vengono assunte da animali e esseri umani. Una dieta nel mondo delle persone, può rappresentare quel complesso di cibi e bevande vengono scelti per dimagrire, ma può anche essere orientato ad al raggiungimento di una maggiore prestanza fisica, cosa che normalmente si verifica con attività agonistiche.

La dieta è influenzata da diversi fattori come la reperibilità delle sostanze nutritive, in relazione alla vita che una persona ha e ai fabisogni conseguenti. E’ influenzata anche dall’igene, dalla religione e dalla cultura. (per esempio nella religione mussulmana è esclusa l’assunzione di carne di maiale). Infine anche dalle proprie convizioni personali come per esempio nel vegetarianismo.

La dieta umana rispecchia i fabbisogni sostanziale e energetico, oltre che le condizioni di vita e abitudini alimentari che la persona segue. Determina, assieme con le caratteristiche metaboliche individuali il peso corporeo.

La dieta umana è influenzata da numerosi fattori, tra cui:

dalla reperibiltà di sostanze nutritive (elaborabili dal metabolismo umano)

  • nell’ambiente di vita (es. popolazioni che vivono in prossimità del mare hanno una dieta ricca di pesce…)
  • da regole igieniche, culturali e religiose (es. divieto di mangiare carne di maiale presso i musulmani e gli ebrei, o di mangiare carne bovina presso gli indiani…)
  • dalle condizioni economiche
  • le abitudini
  • le preferenze
  • le ideologie o scelte alimentari (es. vegetarianesimo, pescetarianismo).

Attenzione alla dieta mediterranea

La dieta mediterranea normalmente ha un effetto positivo nel tenere sotto controllo il colesterolo,  tuttavia in alcuni soggetti geneticamente predisposti può addirittura risultare dannosa. Si tratta infatti di casi isolati, ma è dimostrato da uno studio dell’università di Rochester che su più di 700 pazienti, circa il 20% aveva un rischio più alto di avere infarti ripetuti, se nell’organismo era presente un alto livello di hdl che altro non è che il colesterolo buono.

La dieta mediterranea infatti, aumenta il livello di questo tipo di colesterolo che può quindi essere dannoso per certi sogetti.

L’analisi del dna di questa nicchia di pazienti, ha stabilito che c’era una somiglianza di particolarità in 2 tipi di geni.

Quindi chi è affetto da questa particolarità nei geni, ha un rischio maggiore in presenza di alti livelli di colesterolo buono.

Post Your Comment Here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *