Purificazione viso

Consigli per Purificazione Pelle del Viso

Con il passare del tempo e l’età, la pelle del viso comincerà in maniera inevitabile a dare segni di cedimenti, con le rughe macchie ed imperfezioni si va a perdere quel senso di perfezione di quando si era giovani.

La pelle del viso va protetta dai radicali liberi, perché sono una delle cause del degenera mento progressivo, oltre a quelli genetici di invecchiamento. L’alimentazione deve essere ricca di frutta e verdura fresche, perché non è mai abbastanza il numero di minerali e vitamine che il corpo ha bisogno.

Anche coloro che hanno la pelle del viso con couperose (arrossamenti) , hanno la possibilità di avere delle cure dolci e trattamenti. Bisogna stare attenti ai maledetti sbalzi di tensione che spesso portano a secchezza e a reazioni. Al mattino per avere una pelle perfetta, andrebbe usato solo una crema detergente.

Ma tutti questi consigli che troviamo in giro hanno la loro importanza? Come fare per destreggiarsi in tutte queste massime sentite e risentite, quando la pelle di ogni individuo è differente l’una dall’altra?

Molti studi lasciano ad intendere che a parte qualche caso particolare, la pelle ha bisogno solo di non essere aggredita. Cosa che avviene normalmente specialmente per chi vive nelle grandi città.

Allora per avere una pelle del viso che sia sana e che non risenta troppo degli agenti esterni, l’importante è la pulizia del viso.

Scelta detergenti viso

Il primo step e lavare il viso avendo cura di scegliere tra una vasta gamma di detergenti, latti e saponi che non devono essere in alcun modo aggressivi.

La tipologia della pelle è importante, ma se gli elementi che sceglieremo saranno veramente delicati, possiamo andare tranquilli.

No a sapone tradizionale

Meglio non usare il sapone tradizionale, come quello che si abbiamo per le mani: è troppo forte, e insieme ai residui di trucco, smog e polvere toglie anche il film idro-lipidico, il sottile strato di sudore e sebo che contrasta le aggressioni e la tiene elastica e idratata.

Usare il tonico viso

Per tutti, poi, è utile concludere la pulizia con un buon tonico per rimettere apposto il Ph naturale della pelle del viso. Anche qui l’importante è scegliere quello adatto alla propria pelle: in commercio esistono tipologie fatte apposta per pelli grasse, secche o miste, ma anche a casa è possibile ottenere dei preparati specifici.
Quello all’uva, ad esempio, è ottima per le pelli sensibili o soggette a invecchiamento, e si ottiene dal succo di 10 acini di uva nera frullati.

Salviette struccanti

Per chi va di fretta, o per le pigrone croniche, c’è una buona notizia: le salviette struccanti permettono di compiere in un solo gesto tutte le operazioni di pulizia del viso, e non sono dannose né meno efficaci. L’importante è scegliere le formulazioni delicate e specifiche per la propria pelle.

Post Your Comment Here

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *